Attività di mappatura dei territori dei singoli partner S.T.RE.A.M.

Tutti i partner del progetto S.T.RE.A.M., attraverso il supporto di figure tecniche specializzate, realizzeranno un’indagine conoscitiva bilingue finalizzata alla mappatura degli edifici pubblici e privati inutilizzati nel territorio di competenza. Questa mappatura genererà un rapporto (?) descrittivo dei risultati ottenuti dai singoli partner. Per la realizzazione della mappatura verranno considerati prevalentemente gli aspetti di sostenibilità sociale, economica e ambientale. Lo studio comune, realizzato sulla base delle esperienze esistenti, conterrà proposte di modelli di gestione territoriale integrati pubblici / privati per la rivitalizzazione e gestione del patrimonio culturale.


Azione pilota: creazione di una rete transfrontaliera di residenze per artisti.

Il progetto intende supportare la creazione di una rete tra piccoli centri urbani situati in aree montane e rurali affrontandone i diversi aspetti collegati alla rigenerazione urbana, culturale e turistica. Verrà affrontato quindi il tema della rigenerazione urbana

attraverso azioni concrete volte a sperimentare modelli condivisi di utilizzo di edifici pubblici per funzioni culturali e artistiche (residenze per artisti). Sulla base della mappatura e analisi svolta saranno sperimentate alcune azioni pilota relative ad interventi di recupero del patrimonio identificato in un’ottica di accessibilità o di riutilizzo per funzioni culturali e artistiche. Verrà creata una app dedicata allo scambio di informazioni sulla disponibilità degli spazi all’interno delle residenze esistenti e riqualificate in area transfrontaliera per facilitare lo scambio di informazioni tra gli artisti e le associazioni culturali. Il risultato atteso è la creazione di azioni pilota, in coerenza con gli obiettivi del progetto, che mirino a rendere fruibili gli spazi pubblici con sistemi di cogestione (pubblico/privata) al fine di ospitare artisti in residenza.

Inoltre la realizzazione di una app dedicata mira a rafforzare la creazione di una rete transfrontaliera di residenze per artisti in particolare tra i Comuni di Sarmede, Pieve di Cadore, Sankt Veit an der Glan, Tramonti di Sotto e Gmünd.


Rigenerazione culturale: rilancio culturale dei piccoli centri storici in area transfrontaliera

Attraverso gli incontri partecipati organizzati nei rispettivi territori e aperti alla cittadinanza, i partner metteranno a punto una specifica azione per la definizione e progettazione di un calendario di eventi culturali comuni alle destinazioni coinvolte dal progetto: ogni destinazione proporrà un evento transfrontaliero dedicato, ogni anno si definirà un tema comune, l’evento pubblico sarà proposto nell’ambito del progetto nel periodo estivo per

due annualità 2018/2019. Gli eventi organizzati dai partner a livello locale, saranno arricchiti dalla presenza di artisti provenienti dalle altre aree del programma.

Tali iniziative verranno quindi inserite in un calendario, distribuite lungo l’arco dell’anno e promosse attraverso i canali informativi e promozionali esistenti. Risultati attesi di tale azione saranno quelli di intercettare un pubblico più vasto aumentando la conoscenza delle proposte esistenti in area transfrontaliera e contribuendo alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale dei piccoli centri in area montana.

Il calendario comune sarà dunque promosso nel corso dell’anno 2019. Nell’ambito della medesima azione inoltre verranno organizzati e promossi itinerari dell’arte e laboratori in residenza per artisti internazionali organizzati nei Comuni partner del progetto; la definizione di accordi di disponibilità degli spazi privati al fine di promuovere e dare visibilità alle opere o iniziative artistiche proposte dagli artisti rafforzerà la sinergia pubblico privata, anche in chiave di sostenibilità economica.


Promozione integrata e sostenibilità della destinazione culturale transfrontaliera

Il progetto S.T.RE.A.M. ha la finalità di creare una comune strategia di promozione turistica, attraverso lo sviluppo di proposte combinate da promuovere a livello transfrontaliero. L’attività prevede:

– lo sviluppo di almeno 3 proposte combinate transfrontaliere che promuovano almeno una offerta in Italia ed una in Austria. Le offerte combinate avranno l’obiettivo di promuovere le destinazioni meno conosciute dell’area transfrontaliere come una destinazione culturale integrata. Le proposte verranno promosse attraverso la app dedicata, i canali informativi proposti all’interno della strategia di comunicazione ed i canali di promozione già esistenti a livello locale;

– verranno inoltre organizzati degli incontri con gli stakeholder locali per favorire una possibile strategia di promozione integrata con altre iniziative presenti in ambito transfrontaliero al fine di costruire una rete stabile di piccoli centri culturali in grado di ospitare artisti in residenza e promuovere iniziative congiunte.

Tale azione sarà funzionale all’obiettivo finale del progetto che consiste nella creazione di un network stabile e duraturo tra piccoli centri in aree montane, per lo sviluppo di azioni integrate e di sistema con l’obiettivo di promuovere la cultura e la conoscenza dei piccoli centri storici, come driver di attrazione turistica nell’area transfrontaliera.

L’impegno da parte dei Comuni aderenti è di sostenere e supportare l’iniziativa e creare un programma culturale condiviso annuale da proporre anche dopo la fine del progetto.